Lucrezia Valeria Scardigno
 

 

Chi è:

La mia ricerca sul movimento è improntata sulla relazione profonda tra corpo e spazio. Danzo negli spazi urbani, in una stalla, sulla riva di un fiume, in una cantina, in un sotterraneo, in teatro. Partecipo e creo performance non ripetibili, profondamente radicate nel contesto e nella vita della città.

Mi sono avvicinata alla danza sin da bambina studiando danza classica e contemporanea passando dal flamenco al teatro-danza. Sono istruttrice di Pilates Matwork con diploma di livello avanzato conseguito presso la Power Pilates di Verona (2014-2015) e attualmente insegno in diverse associazioni e nella scuola di danza Solaris a Bologna. Studio dal 2001 al 2008 con la compagnia “MaddaI” e danzo in PezzoUnico andato in scena in diversi spazi tra cui Forte Prenestino, Teatro Vascello e Teatro Palladium di Roma e nel festival Danza Urbana a Bologna Nel 2009 conseguo con lode la Laurea Magistrale in DAMS presso l'Università “Roma Tre” con la tesi Fabrizio Crisafulli: uno sguardo sul teatro e le arti visive (relatore Raimondo Guarino). Collaboro come performer con la compagnia “Il pudore bene in vista” diretta da Fabrizio Crisafulli nelle produzioni Die Shlafenden (Tonhof, Maria Saal,Austria 2013) e “Dämmli Stuck” (Festival Open Air Theatre Uznach, Svizzera 2010). Partecipo alla pubblicazione del testo Place, Body, Light. Il teatro di Fabrizio Crisafulli 1991-2011 (Artdigiland, Dublino, 2013) intervistando la coreografa Giovanna Summo. Sono ideatrice e performer dello spettacolo Enarmonica. Follia per corpo in alternate frequenze, progetto sul movimento e il suono, vincitore della rassegna Pratiche Ossessive (Teatro Volturno Roma 2012) e finalista del premio ECEplast del Festival Troia Teatro 2012. Nel 2013 sono tra gli artisti selezionati per “Il mestiere delle arti” (progetto finanziato dalla regione Emilia-Romagna) come autrice e performer in Texere e ideatrice dell'installazione Hemp Loop al Teatro Comunale di Ferrara e al Museo della Civiltà Contadina di Bentivoglio. Dal 2014 collaboro a Bologna con l'Ass. Cult. Oltre nello spazio Camere d/Aria organizzando, tra gli altri,due workshop con Marigia Maggipinto, membro del Tanztheater Pina Bausch. Partecipo ai progetti Ballroaming della coreografa Francesca Pennini e Dancing around the world di Nejla Yatkin per il festival Danza Urbana (Bologna, 2014- 2015). Collaboro alla regia della performance Con la tua voce, azione estemporanea per il festival Gender Bender di Bologna (2012) Nello stesso anno partecipo al festival TrenOff esibendomi in Dodeskaden della compagnia Instabili Vaganti e dell'artista Luana Filippi (Bologna). Ho danzato nello spettacolo La chiave è nel sole alla finestra, regia di Giancarlo Sammartano (Teatro Palladium, Roma, 2009) . Sono danzatrice solista nella sfilata-performance La favola di mancanza di Bianca Maria Gervasio (Auditorium Parco della Musica di Roma 2004).

I corsi:
    Pilates Matwork Pilates in Gravidanza Corpi Liberi